Benedict Cumberbatch e il futuro di Strange nel MCU

La notizia che segue contiene spoiler di Avengers: Infinity War per cui se non siete ancora andati al cinema a vedere l’ultima fatica dei fratelli Russo per i Marvel Studios non proseguite oltre.





In Marvel’s Avengers Infinity War il Doctor Strange, personaggio interpretato da Benedict Cumberbatch, è una delle cosiddette “casualità” di Thanos: in breve, diventa un mucchietto di polvere come la metà dei nostri eroi.

Anche se – ed è una nostra personalissima constatazione – le “casualties” occorse all’interno del gruppo dei Guardiani della Galassia sono state un po’ troppe, non trovate? Ma divagazioni a parte, il Doctor Strange è una di loro, uno degli esseri dell’universo che, a causa dello schiocco di dita del Titano Pazzo, è morto.

Ma quale sarà il futuro del suo personaggio? Parla Cumberbatch, che vuole ancora, moltissimo, interpretare Stephen Strange: “Oh, Strange? Beh, provate a fermarmi! Per quanto ne so è già tutto stabilito. Ma chi lo sa? Voglio dire, sai, il problema è come farlo “uscire” dalla situazione in cui si trova ora. Questa è l’unica cosa. Sono in “polvere” al momento, mi pare di capire. Quindi dovete chiedere [al presidente dei Marvel Studios] Kevin Feige. Ma per quanto riguarda il volerlo fare, si, mi piacerebbe tornare in quel ruolo.”

Al momento, almeno per una buona parte del film, Strange è in Avengers: Infinity War, la cui sinossi ufficiale recita: “In Marvel’s Avengers: Infinity War, mentre i Vendicatori continuano a proteggere il mondo da minacce troppo grandi per essere gestite da un solo eroe, emerge una nuova minaccia dalle ombre cosmiche: Thanos, un despota di infamia intergalattica. Il suo obiettivo è raccogliere tutte le sei Gemme dell’Infinito, manufatti di un potere inimmaginabile, e usarle per infliggere la sua volontà contorta in tutto l’universo. Tutte le battaglie che gli Avengers hanno combattuto hanno portato a questo: il destino della Terra e della stessa esistenza non è mai stato cosi incerto.”

Source link