Serie TV

La fiction televisiva, a cui si fa riferimento anche come fiction TV o semplicemente fiction, è il macro-genere di programmi televisivi caratterizzati dalla narrazione di eventi di fantasia, non reali.

Il termine fiction, derivato dal latino fingere e generalmente usato per indicare qualsiasi opera narrativa frutto di fantasia, è un anglicismo accolto nella lingua italiana a partire dagli anni 1960, diffusosi nei decenni seguenti grazie al successo in Italia delle soap opera importate dagli Stati Uniti.[2] In precedenza le fiction venivano invece prevalentemente chiamate teleromanzi o sceneggiati televisivi e, come il resto dei programmi televisivi dell’epoca, avevano anche la funzione di elevare il grado d’istruzione di una popolazione ancora in buona parte analfabeta, costituendo una sorta di incrocio tra il teatro e una specie di scuola nazionale.

Contrapposta al macro-genere della non-fiction, la fiction televisiva si suddivide in tre principali categorie con strutture narrative, durate e collocazione nei palinsesti differenti: film TV, serie e serial.

Fonte: Wikipedia