È morto Anthony Bourdain, il famoso chef fidanzato di Asia Argento

Il suo collega e caro amico lo chef Eric Ripert lo ha trovato senza vita questa mattina nella sua camera d’albergo a Strasburgo, in Francia. La causa della morte è il suicidio, avvenuto in maniera improvvisa e inaspettata.

Parliamo di Anthony Bourdain, noto volto televisivo del programma della CNN Parts Unknow, e precedentemente conosciuto per il suo libro Kitchen Confidential, che alla sua uscita fece grande scandalo poiché in esso si denunciava l’uso di sostanze stupefacenti di cui facevano uso i collaboratori di rinomate cucine americane per sostenerne i folli ritmi richiesti loro.

Aveva conosciuto Asia Argento durante un episodio del suo show, tappa in Italia , e si erano subito innamorati. Rimasto al fianco dell’attrice inoltre durante tutta la faccenda dello scandalo Weinstein, sostenendola con fermezza, ha dichiarato: “Ho alzato la voce per difendere la persona che amo. Quello che ho detto era personale, emotivo. Ho parlato col cuore.”

Lo chef lascia una figlia, Ariane, di soli 11 anni e sicuramente una grande vuoto nel cuore di molti. Il suo show veniva infatti trasmesso in moltissimi paesi del mondo e in una puntata aveva addirittura ospitato l’ex presidente degli Stati Uniti, e suo caro amico, Barack Obama.

Dalla CNN è stato dichiarato questa mattina:

E’ con estrema tristezza che confermiamo la morte del nostro amico e collega, Anthony Bourdain – e ancora – il suo amore per le grandi avventure, nuovi amici buon cibo e vino e le straordinarie storie del mondo lo hanno reso un narratore unico, i suoi talenti non hanno mai smesso di stupirci e ci mancherà moltissimo. I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con la figlia e la famiglia in questo momento incredibilmente difficile.

Ancora ignote restano le motivazioni che hanno spinto Bourdain a questo disperato ultimo gesto. Lo chef avrebbe compiuto 62 anni il prossimo 25 giugno.





Fonte consultata