Infinity War punta subito ai 200 mln

Condividi con chi vuoi!

Quando si parla di Marvel e DC al cinema, la sfida riguarda costantemente gli eroi e le storie, c’è però un’altra battaglia che si gioca al di là dello schermo: quella relativa al box office. Gli ultimi 18 mesi hanno visto una netta superiorità Marvel, sarebbe sciocco non riconoscerlo, nonostante l’ottimo successo di un cinecomic atipico come Wonder Woman, per nulla in grado di spingere anche la Justice League allo stesso trionfale destino. La Casa delle Idee ha dato il colpo di grazia appena qualche settimana fa con l’exploit legato a Black Panther, che quasi inaspettatamente ha superato abbondantemente il miliardo di dollari in tutto il mondo, e il trend non accenna a cambiare. Il prossimo 27 aprile arriverà nelle sale americane Avengers: Infinity War, il cinecomic che raccoglie praticamente tutti gli eroi attuali del MCU per schierarli contro un Thanos più potente che mai, un titolo che – secondo gli esperti americani – farà esplodere il botteghino sin dalle prime battute.

200 milioni

Gli analisti prevedono un debutto compreso fra i 175 e i 200 milioni di dollari, una cifra assolutamente da record. Nella storia del box office infatti soltanto 7 film hanno raggiunto i 175 milioni con la sola apertura, mentre solo 5 hanno superato i 200. Se Black Panther è riuscito a ottenere un successo planetario concentrandosi su un solo eroe, per di più outsider e “minore”, questo nuovo capitolo degli Avengers ha davvero tutte le carte in regola per distruggere qualsiasi record all’interno dei Marvel Studios e non solo. Come ricordavamo appena sopra, all’interno di Infinity War troviamo una folta schiera di supereroi, alcuni dei quali non si sono ancora incontrati ufficialmente sul grande schermo (salvo minuscoli camei di raccordo). Inoltre a ogni eroe di grido, corrisponde anche un attore hollywoodiano di grande calibro: nomi come Robert Downey Jr, che torna a interpretare il suo iconico Iron Man, Chris Hemsworth, Chris Evans, il nuovo idolo delle folle Chadwick Boseman, che ha splendidamente caratterizzato Pantera Nera, Chris Pratt, Benedict Cumberbatch, Mark Ruffalo e potremmo ancora continuare per diverse righe.

Il bello ha da venire

Se la Marvel sorride e dorme su svariati cuscini, in grazia divina, la Disney gongola ancor di più, dopo un anno di box office spettacolare e con diversi colpi in canna ancora “da venire”. Il 2018 per la casa fondata da Walt Disney prevede in cartellone l’atteso Mary Poppins Returns, con una splendida Emily Blunt nei panni della magica bambinaia tuttofare, Solo: A Star Wars Story, spin-off della saga di George Lucas incentrato sulla figura di Han Solo, Gli Incredibili 2, sequel del primo film originale con la famiglia di supereroi più stramba di sempre.

Sotto questa pioggia di hype e milioni di dollari, anche gli esercenti dei multisala si godono il loro momento d’oro, con un 2018 che porterà sui loro schermi blockbuster acchiappa-soldi come Jurassic World: Il Regno Distrutto, Mission: Impossible – Fallout, con un inossidabile Tom Cruise ancora in splendida forma, Ocean’s 8. Sarà un’estate a dir poco calda per il settore.

Source link