L’anime di [New Life+] Young Again in Another World è stato cancellato

Vi avevamo già annunciato l’adattamento televisivo di [New Life +] Young Again in Another World (Nidome no Jinsei o Isekai de) tratto dalla serie di light novel ideata da Main. E’ ormai ufficiale la notizia che l’anime non verrà più prodotto e di seguito vi raccontiamo come sono andate le cose.

Le light novel originali di Main sono incentrate su un protagonista giapponese che uccide più di 3.000 persone con una spada durante la Seconda Guerra sino-giapponese, ovvero un conflitto tra Cina e Giappone che si è svolto veramente dal 1937 al 1945, diventando un capitolo tragico della storia ufficiale in seno al secondo conflitto mondiale. Dopo aver vissuto fino all’età di 94 anni e ucciso altre 2.000 persone nel corso della sua vita, il protagonista rinasce diciottenne in un altro mondo.

Alcuni commentatori in rete avevano affermato che non fosse opportuno creare un anime incentrato su un personaggio che uccide migliaia di cinesi con riferimento a un evento storico realmente accaduto, perché risultava umiliante per la Cina ed irrispettoso per le vere vittime del conflitto.
 

L’annuncio dell’adattamento aveva scatenato una grossa polemica su internet, originata sopratutto dalle dichiarazioni e dalle foto postate da un utente di nome @SonmiChina su Twitter, nelle quali si leggono alcuni tweet di Main degli anni 2013-2015 che sembrano criticare la Cina e che vengono interpretati dall’utente come messaggi di “incitamento all’odio”. Inoltre @SonmiChina ha anche pubblicato altri tweet di Main dal 2012 al 2014 che sembrano contenere sentimenti anti-coreani ed eufemismi dispregiativi nei confronti della Corea del Sud.

A quel punto sono arrivate le scuse su Twitter da parte di Main in merito alle accuse di razzismo e discriminazione e ha dichiarato: “Riguardo alcuni miei tweet passati, ho fatto sentire molte persone estremamente a disagio e mi scuso profondamente per aver scritto osservazioni inappropriate“. L’autore ha poi  aggiunto che non si aspettava di ricevere il perdono dalle persone offese ma che era sinceramente dispiaciuto e che avrebbe eliminato tutti i suoi tweet e il suo account su Twitter a breve.

Ma tutto questo non è stato sufficiente. Infatti altri segnali di protesta sono stati manifestati anche dai doppiatori dell’anime che hanno deciso di abbandonare il cast: Toshiki Masuda, Megumi Nakajima, Kiyono Yasuno, e dopo Nanami Yamashita che dovevano interpretare i ruoli dei personaggi Renya Kunugi, Rona Chevalier, Shion Femme Fatale e Creator nell’anime.

Infine l’annuncio definitivo sul sito ufficiale dedicato all’adattamento dell’anime [New Life +] Young Again in Another World​​​​​: la produzione e la trasmissione dell’anime sono state cancellate. Il messaggio redatto dal comitato di produzione fa riferimento alle molte preoccupazioni sollevate dopo la notizia dell’adattamento delle light novel e include anche delle scuse. Intanto anche al sito ufficiale dell’anime sono state poste delle restrizioni; infatti ormai è accessibile solo in Giappone, gli utenti al di fuori del paese vedono solo una pagina vuota con su scritto “403 Forbidden”. 

A conclusione di questo vortice inarrestabile di accuse e polemiche contro Main, arriva anche il messaggio di scuse pubblicato sul sito della rivista Hobby Japan, nel quale si comunica l’interruzione imminente della pubblicazione della serie di light novel di [New Life +] Young Again in Another World.

 

Main ha lanciato la sua serie sul sito Shōsetsuka ni Narō nel gennaio 2014 e la serie ha ottenuto 189 milioni di visualizzazioni. Hobby Japan ha iniziato la pubblicazione cartacea della serie delle light novel a partire dal novembre 2014, con le illustrazioni di Kabochaed è arrivata a quota a 18 lo scorso maggio.
 

Renya Kunugi è trasportato in un mondo fantastico da una ragazza che gli si presenta come Dio dopo essere morto di vecchiaia all’età di 94 anni. Nella sua nuova incarnazione, quella di un giovane spadaccino, Renya perfeziona le sue potenti tecniche di scherma vagabondando in questa nuova realtà popolata da mostri e briganti da affrontare, il tutto destreggiandosi tra le attenzioni di un’orda di fanciulle pronte ad offrirgli il loro cuore.

Fonte consultata:
Anime News Network, 1, 2, 3
 

Fonte Notizia