L’autrice di Kiki Consegne a Domicilio vince il Premio Andersen della letteratura

Condividi con chi vuoi!

Non avete mai letto il romanzo da cui è stato tratto il lungometraggio animato Kiki, consegne a domicilio dello Studio Ghibli?
Potreste ora avere un ulteriore sprone a farlo, dopo la notizia che l’autrice Eiko Kadono è stata appena insignita del più importante riconoscimento mondiale dedicato alla letteratura per ragazzi, il Premio Andersen.
Vi riportiamo il comunicato di Kappalab che pubblica in Italia i romanzi dei film Ghibli:
 

 
 

Il “Nobel della letteratura infantile” del 2018 va all’autrice di KIKI CONSEGNE A DOMICILIO

L’International Board of Books for Young People ha da poche ore informato l’ottantatreenne Eiko Kadono di aver vinto quest’anno il più importante premio mondiale dedicato alla letteratura per ragazzi.

Ogni anno l’ente premia un autore o un illustratore “la cui opera completa ha dato un contributo significativo e duraturo alla letteratura per bambini“.
Kappalab si congratula con Eiko Kadono, e ne approfitta per annunciare l’imminente (e programmata molto prima del premio!) nuova edizione del suo KIKI CONSEGNE A DOMICILIO: un successo in Italia già da quindici anni, prima dell’uscita nei nostri cinema del classico d’animazione di Hayao Miyazaki per lo Studio Ghibli!

E non è tutto: a breve è in arrivo anche il sequel, sempre sotto il marchio Kappalab!
Buona lettura!

Eiko Kadono
KIKI CONSEGNE A DOMICILIO (nuova edizione)
cm 14,5×21, brossura, 144 pag, 15 euro
ISBN 9788885457157
 

kiki kadono.JPG

Ricordiamo che le pubblicazioni di Kappalab sono distribuite nelle librerie italiane da Messaggerie Libri e nelle librerie specializzate da Alessandro Distribuzioni, Terminal Video Italia, Star Shop Distribuzione.

Il celebre lungometraggio animato realizzato dallo Studio Ghibli risale al 1989, giunto una prima volta in Italia nel 2002 per tramite di Buena Vista ed in seguito di recente per Lucky Red, in un’edizione interamente rivista e ri-tradotta.

 

Compiuti 13 anni Kiki, una streghetta simpatica e maldestra, parte alla ricerca di una città bagnata dal mare in cui svolgere il suo anno di apprendistato. In compagnia dell’inseparabile gatto nero, arriva nella città di Koriko, dove inizia a guadagnarsi da vivere facendo consegne a domicilio a cavallo della sua scopa. È così che conosce Tombo, un ragazzino affascinato dal volo che sogna di diventare pilota.

Nel 2014 Kiki (Majo no Takkyubin) ha goduto anche di una trasposizione in lungometraggio live action.

Fonte consultata:
Comunicato stampa Kappalab

Fonte Notizia