Manga Taisho Award 2018: gli animali antropomorfi di Beastars sono i vincitori

Condividi con chi vuoi!

Ed il vincitore è stato infine proclamato: il manga Beastars di Paru Itagaki è stato selezionato dal comitato dei Taisho Award, giunto nel 2018 alla sua 11° edizione, da una rosa di dodici candidati. Qui sotto vediamo il protagonista in un’illustrazione realizzata dall’autore appositamente dopo il conseguimento del premio.
 

taisho beastars.JPG

Primo Classificato 
BEASTARS
(78 punti)
Paru Itagaki
 

In un mondo popolato da animali antropomorfi, erbivori e carnivori coesistono gli uni con gli altri. Per gli studenti della scuola di Cherryton la vita scolastica è piena di speranze ed amori come, tuttavia, di disagio e timore.
Il protagonista, il lupo Legosi, è un membro del club di teatro. Nonostante il proprio aspetto minaccioso, il giovane ha in realtà una rara gentilezza; per tutta la sua vita è però stato temuto ed odiato dagli altri animali a causa dei pregiudizi, a tal punto da esserci ormai abituato. Presto, tuttavia, Legosi si ritrova ad essere sempre più coinvolto dalle insicurezze dei suoi compagni – vedendo così un lento cambiamento nella sua vita scolastica e cercando di trovare il suo posto nel mondo.

Secondo Classificato
Warera Contactee (68 punti)

Rui Morita
 

Kanae, impiegata, incontra dopo tanto tempo il suo amico di infanzia Kazuki, che è riuscito con i suoi mezzi a costruire un razzo. Entusiasta del progetto dell’amico, Kanae chiede di poterne far parte. Entrambi ricordano di aver avvistato un UFO quando erano alle elementari, e questo porterà risvolti inaspettati nella storia.

 

Terzo Classificato
Nagi no Oitoma (56 punti)

Misato Konari
 

Nami Ogimi, 28 anni, quando è messa sotto pressione, è soggetta ad iperventilazione. A causa di ciò, un giorno sviene durante il lavoro. Decide allora di dare le dimissioni e iniziare una nuova vita in un angolo di Tokyo.

 

4. Dungeon Food (52 punti)
Ryōko Kui
 

Dopo che sua sorella è stata divorata da un drago e dopo aver perso tutte le scorte in un raid andato male in un dungeon, Ratos è determinato, a salvarla. Vuole farlo assieme al suo party, ma dovrà si deve sbrigare, prima che venga digerita. Il gruppo incontra un nano che li introduce al mondo del dungeon culinario. Deliziosi pranzetti possono essere preparati grazie ad ingredienti quali: carne di pipistrello gigante, funghi camminanti, mandragore urlanti…

 

5. Fumetsu no Anata e (47 punti)
Yoshitoki Ōima
 

Un essere immortale viene inviato sulla terra e incontra un ragazzo che vive da solo nel mezzo della tundra. L’essere può prendere le sembianze di qualsiasi cosa sia morente ma solo se “l’impeto” è più forte del precedente. Che tipo di esperienze e incontri affronterà un essere immortale?

 

runway tonbari taisho.JPG

6. Runway de Waratte (46 punti)
Kotoba Inoya
 

Il sogno di Chiyuki Fujito è sempre stato quello di diventare la stella dell’agenzia per modelle del padre, Mille Neige, e di sfilare durante la Settimana della Moda di Parigi. Bellissima e talentuosa, la ragazza sembrava essere sulla strada giusta per coronare il suo sogno… finchè la sua altezza, fermatasi a soli 158cm, non è diventata un problema apparentemente insormontabile. Ora al terzo anno delle superiori, la determinazione di Chiyuki sembra barcollare per la prima volta; è a questo punto che la ragazza incontra Ikuto Tsumura, suo compagno di classe con uno straordinario talento per la moda. Nonostante anche il ragazzo sembri sul punto di abbandonare i suoi sogni di diventare stilista a causa di alcune circostanze sfavorevoli, Chiyuki e Ikuto decidono di intraprendere insieme la strada verso ciò che sembra impossibile.

7. Tongari Bōshi no Atelier (42 punti)
Kamome Shirahama
 

Coco è una ragazza che vive in un piccolo villaggio e sogna di diventare una maga. Purtroppo però, ciò è impossibile per chi non è in grado di usare la magia sin dalla nascita quindi la ragazza si vede costretta ad abbandonare il suo sogno. Un giorno però, un mago fa visita al suo villaggio…

8. Made in Abyss (40 punti)
Akihito Tsukushi
 

 

Nella storia, un’enorme voragine chiamata “l’Abisso” è l’ultimo posto inesplorato del mondo. Nelle sue profondità si nascondono strane creature, insieme a preziose reliquie del passato, che affascinano gli esseri umani che si spingono a esplorarlo, soprannominati “Cave Raiders”. Una bambina orfana di nome Rico vive nella città di Ōsu sull’orlo dell’Abisso, e sogna di diventare una Cave Raider come sua madre, per scoprire i segreti del sistema di caverne. Un giorno, Rico inizia a esplorare la voragine e scopre un robot dalle sembianze di un bambino.

9. Eizōken ni wa Te o Dasu na! (38 punti)
Sumito Ōwara
 

Midori Asakusa alla regia, Tsubame Mizusaki alle animazioni e Sayaka Kanemori alla produzione: l’immaginazione di queste tre ragazze, che aspirano a far parte dell’industria dell’animazione, le porterà in dungeon, nel bel mezzo di campi di battaglia, sullo spazio e chissà dove ancora!

10. Eiga Daisuki Pompo-san (28 punti)
Shogo Sugitani
 

Joelle Davidovich Pomponette, detta Pompo, è una talentuosa e affermata produttrice cinematografica che, tuttavia, ha l’aspetto di una ragazzina. La sua specialità sono i B-movie, pellicole che Pompo produce una dopo l’altra dagli studi di “Nyallywood”; un giorno, però, il suo assistente Gene scopre un nuovo copione scritto da Pompo. Colpito dalla storia, il ragazzo implora Pompo di realizzare il nuovo film; Pompo accetta, ma ad una condizione: sarà Gene a doverlo dirigere!
Nel frattempo, una ragazza di nome Natalie arriva in città sognando di fare l’attrice…

 

ponpo promised.JPG

11.  The Promised Neverland (26 punti)
Shirai Kaiu e Posuka Demizu
 

Emma e i suoi amici vivono una vita tranquilla nell’orfanotrofio in cui sono cresciuti: sebbene le regole siano dure, la loro custode li tratta con gentilezza. Ma perché ai bambini è assolutamente proibito lasciare quel luogo?

12. Golden Gold (13 punti)
Seita Horio

**

Ricordiamo che i titoli che concorrono per il Taisho sono scelti da librai e gestori di fumetterie, limitando le opere candidabili ai lavori pubblicati nel corso dell’anno e il cui numero totale di volumi editi non abbia superato gli otto, indipendentemente dall’anno di avvio della pubblicazione.
Questo, allo scopo di premiare opere relativamente nuove, che non abbiano già ottenuto una certa popolarità grazie alla loro longevità.

Ecco poi i vincitori del decennio scorso con, nella foto, il momento della premiazione di Hibiki, con tanto di mangaka in versione cosplayer:

 

hibiki premiazione.jpg

2017: Hibiki Shōsetsuka ni Naru Hōhō di Mitsuharu Yanagimoto
2016: Golden Kamui di Satoru Noda
2015: Kakukaku Shikajika di Akiko Higashimura
2014: I giorni della sposa di Kaoru Mori
2013: Our little sister di Akimi Yoshida
2012: Silver Spoon di Hiromu Arakawa
2011: Un marzo da leoni di Chika Umino
2010: Thermae Romae di Mari Yamazaki
2009: Chihayafuru di Yuki Suetsugu
2008: Gaku – Minna no Yama di Shinichi Ishizuka

Dungeon Food, The Promised Neverland e Golden Gold ricevettero la nomination anche l’anno scorso, e il primo addirittura anche nel 2016.

Fonti consultate:
MyAnimeList
Comic Natalie

Fonte Notizia