Paul Feig vuole ancora fare il sequel del remake al femminile!

Paul Feig è davvero convinto di fare il sequel del reboot di Ghostbusters. La nuova pellicola, datata 2016, è stata molto criticata, sia dagli appassionati della serie originale, che dalla critica, quindi non si sa bene a che punto sia la situazione.

La decisione di creare una nuova saga incentrata su protagoniste donne, arrivò quando, purtroppo, una delle star originali della seria, Harold Ramis, che interpretava Egon, morì.

Nonostante Ghostbusters finisca con una scena post-credit che può lasciar intendere che ci sarà un sequel, i numeri deludenti del team up femminile sembrano aver escluso del tutto la possibilità di un capitolo due. Tuttavia, in un’intervista con Yahoo! Film, Paul Feig ha dichiarato che gli piacerebbe rivedere il gruppo riunito, ed è orgoglioso del lavoro fatto sulla pellicola del 2016 con Melissa McCarthy e con Chris Hemsworth:

“Ci piacerebbe molto; ma è una cosa che, davvero, dipende completamente dallo studio, che deve volerlo fare. Ci siamo divertiti così tanto a fare quel film. Il film si è davvero costruito un pubblico nei due anni trascorsi da quando è uscito. Ogni giorno mi contattano persone che, da fan, vorrebbero vedere un sequel e, tra loro, ci sono un sacco di donne che si sentono ispirate dalle scienziate che abbiamo rappresentato. Sarò sempre orgoglioso di quel film, come sarò sempre orgoglioso di quello che il cast ha fatto in quel film.”

A voi il reboot di Ghostbusters è piaciuto? Ditecelo nei commenti, qui sotto!

Source link